mercoledì 15 maggio 2019

Crostata di amaretti con nocciole e nocino


Questa deliziosa torta l'ho assaggiata per la prima volta tanti, ma tanti anni fa.
Appena laureata avevo deciso di provare a fare "la campagna dello zucchero" qui dove abito avevamo uno zuccherificio di grandi dimensioni, ogni anno in estate tanti ragazzi veniva "arruolati" per la stagione delle barbabietole, ed anch'io ho voluto fare questa esperienza. Ero in laboratorio, effettuavo analisi sulla qualità del prodotto finito ed è stata una scoperta davvero interessante, non solo per il lavoro davvero interessante, ma soprattutto per quanto si riusciva ad imparare a rapportarsi con tante persone tutte diverse, una vera lezione di vita!
Era comunque nostra usanza portarsi cibarie soprattutto per riuscire a rimanere svegli durante le nottate di lavoro, a turno ognuno di noi portava le proprie specialità e devo ammettere che mi ero portata a casa tante ricette di torte, che ancora oggi preparo e riscuotono un discreto successo. Ecco questa è una di quelle, la portava Valentina, una ragazza molto simpatica che ho perso di vista, purtroppo!
Ma ecco la ricetta della sua torta, che ho conservato gelosamente.



Ingredienti
diam 26cm

 
per la frolla
270g di farina
1 uovo
1/2 bustina di lievito
140g di burro
130g di zucchero

confettura di prugne (bruschina)

100g di amaretti sbriciolati
50ml di nocino

50g di amaretti
150g di nocciole tritate
100g di zucchero
2 uova


Preparare la base di frolla: impastare velocemente la farina con il burro, poi aggiungere l'uovo sbattuto, il lievito e lo zucchero. Fare un panetto e metterlo in frigo per almeno 30 minuti.

Ungere una teglia di 26cm di diametro, stendere l'impasto e foderarla formando il bordo, forare il fondo con i rebbi di una forchetta.
Stendere uno strato sottile di marmellata di prugne (si consiglia un prodotto non troppo dolce), 5-6 cucchiai.

Tritare gli amaretti (100g) e bagnarli con il nocino, deve risultare umida ma non grondante, la quantità di nocino dipende dal tipo di amaretti, non è precisa. cospargere questo composto sulla confettura.

In una ciotola unire le nocciole tritate grossolanamente, gli amaretti tritati, lo zucchero e due uova sbattute, formare un impasto omogeneo, che verrà cosparso sulla superficie della torta.
Cuocere in forno già caldo a 180°C per 30-35 minuti (funzione pizza).

Lasciare raffreddare prima di sformare, servire con zucchero a velo (a piacere).


9 commenti:

  1. Direi che una fettina la gradirei, buona serata

    RispondiElimina
  2. Caspita! Io che amo le crostate non posso farmela scappare ^_^
    Favolosa.
    Immagino il sapore degli amaretti bagnati con il nocino! Strepitoso!
    Bravissima.

    RispondiElimina
  3. Che bellissima esperienza! Complimenti Ele e grazie a Valentina per questa delizia ^_^ chissà che attraverso il blog non vi rincontriate!

    RispondiElimina
  4. Elena carissima,Mi stuzzica parecchio la tua crostata anche perchè la marmellata bruschina di prugne l'ho fatta, il nocino pure non so cosa aspetto a provarla, grazie per la ricetta, ti farò sapere.

    RispondiElimina
  5. Una bella e costruttiva esperienza. Buona dimezzero lo zucchero per me.
    Ci sentiamo fra un pò ho messo me ed il blog in pausa.
    Buona domenica e prosecuzione.

    RispondiElimina
  6. Una crostata deliziosa e molto particolare, che utilizza ottimi ingredienti. Bravissima!

    RispondiElimina
  7. E brava Valentina. Sembra proprio una torta da provare!!!

    RispondiElimina

  8. Ciai elena ho fatto la tua crostata ottimaaaa. Grazie buona domenica.
    https://ristorantedainonni.blogspot.com/2019/11/crostata-di-amaretti-con-mandorle-e.html?m=1

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!
Ricordati però che utilizzando questo form, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito.