venerdì 1 settembre 2017

Torta salata di pomodori datterini, una tarte tatin!


Quest'anno il mio orticello è stato molto generoso di pomodori, ma soprattutto sono rimasta soddisfatta della qualità dei pomodorini. Ho avuto la fortuna di piantare dei datterini dolcissimi e che per tutta estate mi hanno regalato dei frutti deliziosi.
Così mi sono detta" Perchè non provare la ricetta della Vitto pubblicata sul libro dell'MTC Torte salate?"
E così ho agito, rimanendo molto soddisfatta del risultato che si è volatilizzato senza lasciarmi il tempo di fotografarne una fetta, mi scusate?



Ingredienti

250g di farina
125g di burro freddo
60ml di acqua fredda
1 cucchiaino di sale

30 pomodori datterini
1 cucchiaio di aceto balsamico
1 cucchiaio di zucchero di canna
origano essiccato
1 cucchiaio di olio evo




Mettere farina, sale e burro a pezzetti nel mixer, azionare per 1 minuto, ad intervalli regolari in modo da non scaldare l'impasto, aggiungere poi l'acqua freddissima (la quantità è indicativa) poco alla volta fino a quando si forma l'impasto. togliere dal mixer, dare l'ultimo impasto a mano.
Avvolgere in pellicola e mettere in frigo per almeno 30 minuti.
Nel frattempo lavare, asciugare e tagliare a metà i pomodorini, scaldare in una larga padella l'aceto e lo zucchero, aggiungere i pomodori e farli caramellare muovendo delicatamente la padella. Dopo qualche minuti spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.
Posizionare sul fondo di una teglia tonda a diametro 26cm un foglio di carta forno, ungere leggermente il foglio con  l'olio, disporre i pomodorini con la faccia tagliata verso il basso e ben ravvicinati tra loro. Bagnare con il liquido di cottura.
Riprendere l'impasto stendere con il mattarello un cercio di circa 28cm, e posizionarlo sui pomodorini, ripiegando i bordi al limite dello stampo.
Forare con uno stuzzicadente la pasta.
Cuocere in forno già caldo a 190°C per circa 25 minuti.
Sfornare, lasciare raffreddare per circa 5 minuti.
Sformare sul piatto di portata rigirandola, la carta forno aiuterà i pomodorini a rimanere disposti correttamente. Cospargere con origano.
Servire tiepida!


2 commenti:

  1. Scusata e capita :)
    Come si fa a resistere?
    Un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. Non cucino mai le tarte nè dolci nè salate,,questa mi ha subito conquistata e spero di provarla prestissimo ^_^
    Buon we <3

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!