lunedì 19 settembre 2022

Composta di pere speziata


Oggi a Light and tasty si parla di conserve!

Agosto e settembre sono i classici mesi in cui le vere massaie sfruttano gli svariati prodotti dei loro orti per preparare conserve da consumare nei mesi invernali. E' effettivamente piacevole aprire questi fantastici vasetti poter respirare e assaporare i profumi e i gusti dell'estate.

Amo le confetture, le composte , i chutney e, di solito, se il mio orticello è generoso, ne preparo parecchie. Quest'anno le albicocche mi hanno dato tanta soddisfazione, insieme ai fichi ed ora alle pere.

Ho preparato confettura di albicocche classica, senza aromi, poi di fichi, di due tipi con limone (scorza e succo) e con mandorle a filetti, di prugne (utilizzando pochissimo zucchero), ed ora le pere.

Mio padre era, per hobby, apicoltore, e quindi aveva piantato davanti alle arnie tanti alberi da frutta diversi nella tipologia e nella varietà. Ad esempio questa composta è stata fatta con 3 tipi di varietà: willimas (che era più matura), decana e kaiser, ho pensato di aggiungere spezie per renderla un po' diversa, e l'obiettivo è stato raggiunto! 


 Ingredienti


1kg di pere mondate

200g di zucchero

1 bustina di pectina 3:1

pimento

cannella

zenzero

noce moscata

3 stelle di anice stellato



Pelare e tagliare le pere, unire zucchero e pectina, mescolare bene.

 Aggiungere 100ml di acqua e cuocere per 10 minuti circa. 

Usare il minipimer così da tritare le pere (qui dipende dai gusti, si può frullare formando una purea o lasciare qualche pezzetto, io preferisco la seconda opzione). 

Rimettere sul fuoco, aggiungere l'anice stellato, portare a bollore e continuare per 2-3 minuti, mescolando. 

Spegnere unire pimento, cannella e zenzero, tutte in polvere (io 1 cucchiaino di caffè), la noce moscata va centellinata perchè si rischia di coprire il tutto (io ho grattugiato circa 1/8 di noce o forse anche meno!). 

Rimettere sul fuoco, portare a bollore per 30 secondi circa.

 Mettere nei vasetti sterilizzati (volendo si può togliere l'anice stellato che visto il colore è facilmente visibile), chiudere con tappi nuovi e girare sottosopra per 15 minuti.

Rigirare e attendere che vadano sottovuoto. Mettere in dispensa al buio. Con queste dosi si preparano 4 vasetti da 25cl.

Ecco le altre proposte:

Catia: Uva sotto grappa 

Daniela: Confettura di fichi e mandorle al brandy  

Franca: Composta di mele cotogne 

Milena: Cipolline in agrodolce della Paoletta   

Serena: Confettura di Albicocche

7 commenti:

  1. Che bella la tua idea di aggiungere tante buone spezie alle pere, in questo modo si può utilizzare sia per preparazioni dolci, sia per accompagnare i salati come formaggi o arrosti.
    Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
  2. Con tutte quelle spezie mi piace moltissimo! Ciao Elena :)

    RispondiElimina
  3. E' proprio necessario attendere? No perchè a me viene una gran voglia di assaggiarla :) Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  4. Da provare! Anche io per alcuni frutti uso la pectina che mi accorcia molto i tempi di cottura.

    RispondiElimina
  5. Come vorrei essere una vera massaia che possiede tanti alberi da frutto! 😃
    Hai fatto benissimo a farla speziata, le crostate devono riuscire favolose.
    E comunque... "un ottavo di noce" mi piace troppo! 😀😀😀

    RispondiElimina
  6. deliziosa con l'anice stellato!!!

    RispondiElimina
  7. Molto buona devo togliere lo zucchero e mettere eritrolo purtoppo quindi da gustare in breve tempo. Buona domenica.

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!
Ricordati però che utilizzando questo form, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito.