lunedì 21 settembre 2020

Filetti di branzino alla ligure



Oggi a Light and Tasty si parla di filetti di pesce, un ingrediente u  po' ostico per la sottoscritta abituata  avivere in Pianura Padana in un paese che fino a 20 anni fa nemmeno c'era una pescheria!
Questo ha comportato che il pesce fosse cucina molto raramente e pure male in quanto non faceva parte della tradizione e quindi poco si poteva imparare da mamme e nonne. Con l'avvento dei supermercati la situazione è un po' cambiata, ma il nostro approccio con questo ingrediente non è ancora disinvolto!
Eccomi quindi per l'occasione ricercare ricette nelle regioni vicine come questa ricetta ligure, molto semplice e davvero gustosa, un piatto completo avendo già abbinato patate e pomodori.
Provatela, a noi è piaciuta davvero tanto! 






Ingredienti per 4 persone

4 filetti grandi di branzino
4 patate
Olive taggiasche 
10 pomodorini pachino
Pinoli 
Rosmarino
Timo
sale 
olio evo





Sbollentare le patate per 3 minuti circa precedentemente tagliate a rondelle con la mandolina, scolare e passare sotto acqua fredda, così da bloccare la cottura.

Ungere con un filo d'olio una teglia da forno, disporre le patate e salare un poco, poggiare i filetti di branzino, contornare con i pomodorini tagliati a metà, con le olive taggiasche e qualche pinolo.

Condire con olio, sale, qualche fogliolina di timo e rosmarino.

Cuocere in forno, già caldo a 180°C, per 20 minuti, ottimo anche tiepido.



Ecco altre proposte veloci, sane e buonissime

Filetti di orata alla birra di Carla Emilia 

Filetti di limanda al limone con semi di sesamo e chia  di Catia

Filetti di orata con le mandorle  di Daniela

Filetti di triglia alle mandorle e limone di Franca

Filetti di merluzzo alla pizzaiola di Mary

Filetti di branzino gratinati con crema di bietole e patate  di Milena

13 commenti:

  1. Un must della nostra cucina che hai interpretato benissimo! Brava Elena, bacione :)

    RispondiElimina
  2. Ti assicuro che si può abitare al mare ed essere... per nulla disinvolti col pesce! :-D Tu sei bravissima, questo tuo branzino è decisamente appetitoso! :-)

    RispondiElimina
  3. Hai ragione, da bambina raramente ho mangiato il pesce.
    Il tuo piatto mi piace tantissimo, gustoso e colorato, ottima proposta per una cena di fine estate.
    Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
  4. Adoro questi sapori mediterranei..passerei volentieri a pranzo da te :-P

    RispondiElimina
  5. La cucina ligure mi piace tantissimo e anche i prodotti della sua terra e quindi mi auto inviterei per cena 😋

    RispondiElimina
  6. Hai ragione! Anche a casa mia l'unico pesce che compariva sulla tavola era il merluzzo, raramente la sogliola. Forse è anche per questo che non faccio i salti di gioia ad averlo nel piatto, però amo queste preparazioni saporite che stuzzicano l'appetito ^_^
    Bravissima, ottima proposta.
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia questa teglia così colorata e allegra! Mi fa venire l'acquolina in bocca solo a guardarla...Sai Elena, mia mamma mi racconta spesso che anche qui tra gli orsi, anni fa non era facile trovare il pesce fresco. E' per questo motivo che si consumava e si consuma tanto il baccalà. Di necessità virtù insomma ;)
    Un abbraccio forte,
    Mary

    RispondiElimina
  8. i profumi ed i colori dell'estate in questo piatto!!! Che spettacolo!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ma che bontà! Me la sto gustando con gli occhi! Un bacio

    RispondiElimina
  10. Che buono! Mi piacciono questi accostamenti di sapore. Anche dalle mie parti il pesce si cucina poco, seppure a me piace moltissimo. Ottima idea, grazie

    RispondiElimina
  11. Che bella tu recetta Elena, adoro, baci

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!
Ricordati però che utilizzando questo form, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito.