sabato 22 agosto 2015

Un mercoledì da ... foodblogger


Ricordate il film "Un mercoledì da leoni”? Un film di fine anni '70 tutto onde, surf e bei ragazzi, in cui la vera protagonista è l'amicizia.. ecco, è uno dei miei film preferiti!
E mercoledì è toccato a me farne parte, o meglio, sono stata protagonista dell'iniziativa “Un mercoledì da foodblogger”, nella Piazzetta Piacenza di Expo.

Inutile dirlo, l'esperienza è stata esilarante! Ma andiamo con ordine, ora vi racconto tutto quanto.

A maggio, grazie all'intercessione di Daniela, mi è stato proposto da ATS- Piacenza per Expo 2015 di collaborare al progetto "Piacenza, terra di valori", un sito creato appositamente per l'esposizione universale che raccoglie tutte le informazioni sugli eventi organizzati in Piazzetta Piacenza (piccola nota: la mia Piacenza è l'unica in Italia ad avere uno spazio espositivo tutto per sé, a forma di gigantesca zolla di terra, nell'ambito di questo evento mondiale). Qui.


Alla prima riunione, ho avuto modo di conoscere tutte le foodblogger piacentine partecipanti e ci è stata presentato il progetto di una serie di showcooking all'ombra della Zolla di Expo, ogni mercoledì con un tema diverso, da luglio fino a settembre.





L'idea di cucinare per il pubblico internazionale di Expo mi allettava parecchio, anche se la paura e l'emozione non erano da meno. Ho dato la mia disponibilità in base agli impegni di lavoro (che sono sempre troppi!) e così mi si sono ritrovata in calendario proprio per ila settimana successiva a Ferragosto: con “L'Immagine” come tema/valore di riferimento e Cocodek come sponsor ufficiale.

Non appena l'ho saputo, ho subito iniziato a riflettere sul da farsi. In particolare, mi sono soffermata sulla definizione di immagine: la forma con la quale una cosa appare a chi la guarda. E così, poiché Piacenza viene sicuramente identificata  nell'immaginario collettivo con le famose statue equestri di Piazza Cavalli, ma anche con le sue succulenti piatti di pasta (dai pisarei agli anvei in brodo), ho deciso di ispirarmi proprio a questo: alla pasta ripiena, qualcosa che potrà essere ricordata dai visitatori di tutto il mondo. O almeno da chi avrà la possibilità di assaggiarla.



Ma come conciliare il binomio Piacenza-pasta ripiena con l'uovo di Cocodek (un’azienda innovativa che produce simpatici e funzionali pollai da giardino e da balcone)?

Trovato: raviolo al tuorlo fondente con burro e pistacchi. Ribattezzato nella ricetta stampata per il pubblico in “immagina e sorprendi”.

 La ricetta per ora non ve la propino, ma a breve sarà su questi schermi... ed ora qualche immagine della giornata...







Eccomi pronta prima di iniziare con il grembiule personalizzato, qua non si scherza....



Ecco le fasi della ricetta...



e per finire ...come una vera star ecco l'intervista RAI... ;)


Ringrazio di cuore Branding Piacenza, ATS-Piacenza per Expo 2015, Cocodek, La casa del camice, Steellart (che ha messo a disposizione un QBetto: isola-cucina molto funzionale con lavello forno e fuochi ad induzione).



Se passate ad Expo non dimenticate di fare un salto in Pizzetta Piacenza, vi troverete benissimo ed otterrete tutte le informazioni necessarie per passare una vacanza da noi... castelli, opere d'arte, valli incontaminate e enogastronomia ai massimi livelli.... non mancate!!!!

7 commenti:

  1. ma che bello!!! sono esperienze meravigliose queste! Sbrigati a mettere la ricetta la voglio gustare! Complimentissimi!!!

    RispondiElimina
  2. Complimenti ad una amica e foodblogger simpatica e professionale..

    RispondiElimina
  3. Brava Elena!!!!!!! Un successone il tuo tortello :)
    Una bella giornata, vero?
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  4. Complimenti vivissimi e buona weekend

    RispondiElimina
  5. Una bellissima esperienza senza dubbio!! Bravissima Elena!!! Complimentissimi :-)!!!

    RispondiElimina
  6. Complimenti Elena per questa interessante esperienza.

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!