giovedì 15 novembre 2012

Sbrisolona mantovana

Questa torta della tradizione mantovana è un classico che ho sempre desiderato preparare, poi per un motivo o per l'altro non sono mai riuscita ....anche quest'estate, avevo già comperato tutti gli ingredienti quando la temperatura ha iniziato a salire e non me la sono sentita di accendere il forno...
La scorsa settimana quando sono  passata nel blog di Silvia, Una stella tra i fornelli, (che ho avuto il piacere di conoscere personalmente...troppo simpatica!) ho subito notato la sua sbrisolona e così questa volta finalmente ho agito!

La ricetta è identica all'originale, ho solo preparato delle monoporzioni in piccole teglie di 12cm di diametro.


Ingredienti per 6 monoporzioni
125g di farina
100g di mandorle
75g di farina di mais fioretto
1 tuorlo
100g di zucchero
125g di burro freddo
1/2 bacca di vaniglia
1/2 cucchiaino di scorza di limone grattugiata

Tritare le mandorle con parte dello zucchero, più o meno fini a seconda dei gusti (io preferisco sentire qualche pezzetto!), aggiungere alle due farine setacciate assieme. Unire il burro freddo, gli aromi e il tuorlo, mescolare velocemente, senza scaldare troppo.
Posizionare nelle teglie imburrate (12cm di diametro) cercando di formare grandi briciole  e senza schiacciare il composto.
Cuocere a 180°C per 15-20 minuti (già a 15 minuti il colore è ottimo, ma rimangono più frolli, morbidi, valutate come più li preferiti).
Spolverizzare a piacere con un poco di zucchero.






Ecco queste sono per voi!!!!





Con questa ricetta partecipo al Recipetionist di novembre, il gioco del blog Cuocicucidici


13 commenti:

  1. Ah Elena, anch'io amo un sacco questa torta eppure non l'ho mai fatta... e pensare in dispensa dalle mie parti non mancano mai questi ingredienti, potrei alzarmi e farla all'istante.. ma la metto nella lista dei toDo, chissà che prima o poi mi decida!!!
    un abbraccio a presto :)

    RispondiElimina
  2. Elena mitica la sbrisolona :-D La tua sembra perfetta!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. Buonaaaa, mai assaggiata, è arrivato il momento di prepararla!

    RispondiElimina
  4. Ne ho sempre sentito parlare, ma purtroppo non ho mai "agito" e sopratutto mai assaggiata, ma stavolta vedendola così carina in versione mini, mi sà che romperò gli indugi...

    buona giornata

    RispondiElimina
  5. GUarda se l'hai provata tu prendendo la ricetta da Stella...vado sul sicuro e la faccio anche io. Mi piace tantissimo e l'ho mangiata proprio a Mantova!!Anche io voglio conoscere Stella e te di persona...ma lei sta dalle tue parti?? ;) ...buon weekend, baci, Flavia

    RispondiElimina
  6. Oh cielo ma io qua sto sbavando e lo stomaco mi brontola per protesta perchè non ne può mangiare nemmeno una di queste bontà!!
    *__* tesoro sei bravissima come sempre!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  7. io la adoro...io ne faccio anche una versione alla crema pasticcera: la trovi qui http://www.dolcementeinventando.com/2012/03/ospiti-cena.html
    ps.la tua è veramente bella e invitante!

    RispondiElimina
  8. eh no....e adesso la devo per forza fare la famosa sbrisolona!
    pensa che proprio ieri ero a Mantova e quante ne ho viste esposte in vetrina e in un ristorante parlavo proprio delle origini della sbrisolona con la proprietaria!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. splendide in monoporzioni, bravisisma Elena!!!! Un abbraccio e buona domenica!!!!

    RispondiElimina
  10. Eccchetelicopiotropppooooo!!! Un abbraccio, buona domenica.

    RispondiElimina
  11. che buona, mi piace in formato piccolo!baciiiiiiii

    RispondiElimina
  12. che buona la sbrisolona Elena!!! io in genere, da golosa quale sono, la faccio con la nutella :D
    baciotti

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!