venerdì 30 luglio 2010

Pomodori, pomodori, pomodori!


Abitando nel bel mezzo della Pianura Padana ed avendo un orto a disposizione, passo il mio tempo in questo periodo a cercare il modo di conservare per l'inverno frutta e verdura.


All'inizio della settimana visto la buona raccolta di pomodori ho dato il via alla stagione della salsa.


Mi sono armata di bimby e in men che non si dica, ho lavato e tolto il picciolo oltre che la maggior parte dei semini da tutte le bacche.


Ho riempito il boccale di pomodori sezionati a metà e ho frullato a velocità 10 per 1minuto.
















Tutto questo ben di Dio frullato, e quindi anche con la buccia (ricchissima di licopene, sostanza antiossidante dai molteplici effetti benefici), viene riposta in una casseruola e fatta bollire per circa 30-40 minuti, in modo da eliminare un poco l'acqua di vegetazione e renderla più facilmente conservabile.





Questa è la giusta consistenza di invasettamento!





Dopo aver inserito nei vasi tutta la salsa procedo a sterilizzare.



Metto i vasetti, con tappo rigorosamente nuovo, avvolti in carta da cucina tipo Scottex in una pentola che riempio con acqua ricoprendo i barattoli.

Faccio bollire per almeno 30 minuti e poi lascio raffreddare in acqua.


Ora sono pronti per il ricovero in dispensa.



Questa salsa la utilizzo ovunque, per la preparazione du sughi, intingoli, per farcire la pizza o anche per le torte salate.

Ve la consiglio caldamente è semplice, versatile ed è un concentrato di buona salute!

Nessun commento:

Posta un commento

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!