mercoledì 10 ottobre 2012

Risotto ai finferli

I finferli o gialletti, sono dei funghi piuttosto comuni, sono ubiquitari e facilmente riconoscibili per il colore giallo intenso e per la forma a trombetta.
Il sapore è dolce e fruttato e il profumo intenso e aromatico, se poi lo si cucina con aromi il gusto diventa speciale.
Purtroppo sono anni che non vado per funghi, non conosco i posti nella mia provincia, di solito vado quando sono in vacanza in Alto Adige, quei boschi immensi li conosco bene.
Quando però li ho visti belli freschi al supermercato, non ho resistito e lo stesso effetto l'ho avuto quando ho visto questa ricetta di Gianni.
Unica variazione è stata la sostituzione del prezzemolo con il timo, che preferisco sul fungo in genere.
Questa ricetta mi ha colpito per il passaggio del riposo del riso con pentola coperta da panno e coperchio, il panno immagino serva per evitare che le gocce d'acqua del coperchio cadano sul riso. Effettivamente questo step di riposo amalgama meglio i sapori, che sembra si fondino l'un l'altro o si "mettano a braccetto" in quei due minuti.....grazie della dritta!
E' inutile dire che questo risotto era veramente speciale, proprio come mi aspettavo!!!! Grazie Gianni!



Ingredienti per 4 persone
350g di riso carnaroli
300g di finferli
2 spicchi di aglio
1 bicchiere di vino bianco secco
olio evo
brodo vegetale
timo fresco
sale
Grana Padano grattugiato

Preparare il brodo vegetale con carota, zucchina, sedano, aglio, cipollina (circa 800-900ml).

Pulire i funghi con un coltellino aiutandosi con l'acqua corrente (mai metterli in ammollo!!!),  tagliarli a pezzi, eliminando la parte estrema del gambo .
Soffriggere l'aglio con 3 cucchiai di olio, inserire i funghi e cuocere a fuoco basso per 5-8 minuti.

In un altra pentola soffriggere l'altro spicchio d'aglio vestito, unire il riso e togliere lo spicchio e  far tostare a fuoco alto.
Sfumare con il vino bianco.
Iniziare la cottura mescolando di tanto in tanto e aggiungendo man mano il brodo ben caldo.
A metà cottura unire i funghi e proseguire.
Cuocere per circa 15-17 minuti, spegnere il fuoco, aggiustare di sale, inserire il timo e il formaggio e mescolare.
Far riposare in pentola per due minuti, a pentola chiusa con  coperchio, inserendo però un asciughino piegato.
Mantecare con 1 cucchiaio di olio evo mescolando velocemente.

Con questa ricetta di Gianni partecipo al gioco di Flavia del blog Cuocicicidici, The recipe-tionist:

24 commenti:

  1. Che risotto super! Potrei rimettermi di nuovo a tavola!

    RispondiElimina
  2. Grazie per esserci sempre :D , e grazie a te e a Gianni anche per il passaggio del riposo della pentola sotto "coperta", non lo conoscevo...però effettivamente ci può stare , buonanotte, Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI piace il tuo gioco, cerco di non perdermelo, mai! baci!

      Elimina
  3. Ciao, i finferli sono dei funghi che abbiamo assaggiato pure noi! Alla fine dell'estate sull'altopiano vicentino non mancano mai e noi non manchiamo di prenderli!
    Buonissimo il risotto, e diverso l'utilizzo del timo al posto del prezzemolo..ma ci sta!
    Curiosi i due minuti di riposo prima di servire, magari alla prossima proviamo pure noi!
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto comuni, ma sempre buonissimi! bacioni

      Elimina
  4. Hai ragione! Il trucco di Gianni è speciale.
    Come speciali sono questi funghi. Pure io li cercavo in Trentino ma li ho sempre cucinati come sugo per la pastasciutta, dedicando al riso prevalentemente i Porcini.
    La prossima volta ci proverò anch'io!
    Buona serata.
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pastasciutta, con la carne, trifolati...sempre buonissimi!
      Non ho mai provato ad essiccarli..bah chissà!!!
      bacioni

      Elimina
  5. Buonissimo questo risotto!!! Bravissima Elena:-) complimenti, un abbraccio e buona giornata Cinzia

    RispondiElimina
  6. Che buono questo risotto! :) Complimenti, Elena! Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  7. super, adoro i funghi e questo risotto è ottimo!!!!

    RispondiElimina
  8. Elenù, hai scovato proprio una bella ricetta da Gianni! Un risottino coi fiocchi e pure la dritta del riposino!!! Grazie a Gianni e grazie anche a teeee!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bello vero il riposino con la copertina??? bacioni e grazie!

      Elimina
  9. Dev'essere proprio gustoso questo risotto!Ciaoo cara un bacione

    RispondiElimina
  10. Domani compro i finferli pure io... questo risotto è strepitoso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna approfittare dei prodotti di stagione!
      bacioni e ben rientrata!

      Elimina
  11. Ti ringrazio dei complimenti e sono felice che ti sia piaciuto.
    Io adoro i finferli anche perché oltre al sapore hanno anche un ottimo profumo.
    Concordo che il timo conferisce un sapore diverso alla preparazione nel pieno rispetto di Recipe-tionist, prelevare una ricetta dandole un tocco personale.
    Bacioni

    RispondiElimina
  12. Meraviglioso!!!!!!!
    Che voglia mi hai messo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. semplice e veloce,ma che gusto!!

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!