martedì 4 dicembre 2012

Biscotti morbidi alla zucca

Proprio la settimana scorsa ho tagliato una zucca piuttosto grande  e ho avuto una splendida sorpresa...era finalmente buona!!! Faccio sempre più fatica a trovare zucche dolci-ma-non-troppo, pastose, poco acquose, questa mi è stata regalata da un amico di famiglia a settembre, lui le produce e me lo aveva assicurato che sarebbe stata speciale.... avevi ragione!!!!
Così mi sono esibita in diverse preparazioni che poi piano piano vi posterò, nonostante la zucca in casa non sia molto gradita, soprattutto agli uomini (che sono la maggior parte... sono l'unica del gentil sesso!!!!), ma comunque sono dell'idea che non si deve demordere..io ci provo sempre a propinarla ...vediamo se riesco a convertirli!
Oggi vi presento questi biscottini deliziosi, morbidi e gustosi, ideali per la colazione o anche per un momento di relax, ma passiamo alla ricetta...




Ingredienti (circa 30 biscotti)

180g di zucca cotta a vapore
150g di farina
50 g di maizena
80g di zucchero
1/2 cucchiaino di lievito chimico
1 tuorlo
80g di burro a pomata
1 pizzico di sale
Granella di nocciola per decorare


Montare con lo sbattitore il burro con lo zucchero fino a rendere ben spumoso il composto.

Setacciare la farina con il lievito e la maizena, unire alla zucca passata al passaverdure, il tuorlo e aggiungere il pizzico di sale.

Miscelare al burro montato, facendo attenzione a non smontare il composto.

Sarà piuttosto morbido..non spaventatevi!

Con l'aiuto di un cucchiaino e le mani un poco infarinate  fare delle palline, posizionarle su di una teglia  ricoperta con carta forno e decorare la superficie con granella di nocciola.

Cuocere in forno già caldo a 180°C per 15 minuti circa funzione lievitati, raffreddare su di una griglia.

24 commenti:

  1. Sììììì, sono davvero ottimi, adoro la zucca nei dolci, brava cara Elena, ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona davvero....da sfruttare di più!

      Elimina
  2. Big Elena :-D Sto preparando proprio un post per te, tutto con le zeta (indovina indovinello :-) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La libera in notturna... ma sono onorata...con la zeta? ma chissà! bacioni e buonanotte!

      Elimina
  3. i biscotti con la zucca mi mancavano!!
    sembrano quasi dei bignè!
    baci

    RispondiElimina
  4. i biscotti alla zucca mi mancavano!la granella di nocciole è perfetta, sono da provare! ciao cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche secondo me le nocciole ci stanno proprio bene, è un'accoppiata vincente, bacioni!

      Elimina
  5. Anche a me mancavano, ma suonano veramente deliziosi! Un bacio Elena :)

    RispondiElimina
  6. Che siano morbidi si vede eccome!!!! Dici che posso usare anche la zucca surgelata? Baciiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che vada benissimo, in fin dei conti va cotta a vapore quindi direi che non ci sono problemi! baci

      Elimina
  7. Sai che con la zucca abbiamo provato a fare di tutto (anche il pane), ma i biscotti proprio ci mancavano!! Questa ricetta mi sembra ottima, la proveremo di certo!

    RispondiElimina
  8. Come ben saprai io adoro la zucca, ho realizzato insieme alle mycs un menù intero con questo spettacolare ingrediente!!!
    prendo nota della ricetta dei tuoi biscottini!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Elena, come va? questi dolci biscottini mi tirano un po' su, me ne prendo un paio.... bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu piuttosto come va il raffreddamento? Spero meglio, ti passo i biscottini con un te caldo, ok? baci

      Elimina
  10. Non amo molto la zucca tranne che nelle preparazioni dolci..proverò i tuoi biscotti e speriamo di trovare un ottima zucca come la tua :) ciaoo

    RispondiElimina
  11. non li ho mai fatti con la zucca, ma sembrano buonissimi, li provo
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me era la prima volta, mi hanno soddisfatto, morbidi e piacevoli al palato senza essere troppo sfarzosi...baci!

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!