lunedì 12 novembre 2012

Tre finger food per la Vigilia di Natale ...

Già Natale? Effettivamente manca ancora più di un mese, ma La cucina Italiana ha indetto un contest davvero sfizioso, in cui si doveva presentare 3 ricette natalizie.
Così mi sono calata nel clima natalizio, effettivamente qualche centro commerciale è già addobbato e pronto con sconti e promozioni in vista delle feste e ho estratto dal cilindro questi 3 stuzzichini, da proporre con l'aperitivo.
Aperitivo che sarà sicuramente uno spumante, Oltrepò o Franciacorta è indifferente,( l'importante è che sia italiano!), si aggiungerà la melagrana, un frutto che simboleggia la prosperità ed è di buon augurio....e il gioco è fatto!
Da sottolineare che questi stuzzichini possono essere serviti sia il giorno di Natale che la Vigilia essendo assolutamente "di magro"!
Ma ecco come si presentano....



Ingredienti per 3 persone

Cannolo salato 

50g di Grana Padano grattugiato
10 olive verdi
5 cucchiai di ricotta
1 pizzico di sale
pistacchi tritati





Pasta farcita al salmone

3 conchiglie di pasta secca
125g di formaggio quark
40g di salmone affumicato
10 gocce di salsa worchester
pepe rosa
aneto fresco







Tartellette di Blu del Moncenisio e gelatina di birra

100g di farina
40g di burro
1 pizzico di sale
Formaggio Blu del Moncenisio (o altro formaggio erborinato)
250ml di birra rossa aromatica
75g di zucchero
5g di agar agar


Spumante Extra Dry
1 melagrana



Cannolo salato

Tritare finemente le olive e miscelare alla ricotta dopo aver aggiustato di sale.
Per preparare le cialdine, si scalda una piccola padella antiaderente e poi con l'aiuto di un coppapasta si circoscrive la zona che verrà cosparsa di uno strato di formaggio. Si lascia fondere per qualche minuto, si toglie dal fuoco e con l'aiuto di una spatola si trasferisce su carta assorbente  e lo si modella a cannolo.
 Lasciare raffreddare.
Farcire con la crema di ricotta e olive, cospargere con pistacchi tritati le estremità del cannolo.


Pasta farcita al salmone 

Cuocere in acqua bollente salata la pasta per il tempo indicato sulla confezione, scolare e raffreddare subito sotto acqua corrente e poi scolare su di un asciughino.
Preparare la farcia: tritare a coltello finemente il salmone, unire il formaggio quark e la salsa Worchester.
Miscelare bene e farcire la pasta decorando con aneto fresco e bacche di pepe rosa.





Tartellette di Blu del Moncenisio e gelatina di birra

Preparare la gelatina di birra: unire la birra con lo zucchero e l'agar agar in una piccola pentola, portare ad ebollizione mescolando in modo da far sciogliere zucchero e agar. Far bollire qualche minuto (utile a far agire l'agar) e poi versare in uno stampo largo in modo da avere uno spessore di circa 1-2 cm (io ho usato uno stampo da plumcake). Lasciare a temperatura ambiente. Tagliare con coltello a seghettato dei cubetti regolari

Preparare la pasta brisè: impastare velocemente la farina con il sale e il burro freddo, unire al massimo 10-20 ml di acqua fredda. Far riposare in frigo per un'ora circa.
Tolto dal frigo, rendere plastico l'impasto e poi laminare a 1/2 cm di spessore: foderare le tartellette, forare il fondo con i rebbi della forchetta e cuocere in forno già caldo a 180°C per 12-15 minuti .
Raffreddare e farcire con una fetta di formaggio erborinato dello spessore di 2 cm e ricoprire con cubetti regolari di gelatina di birra formando una piramide.



Nel piatto trovate anche piccoli biscotti, preparati con gli avanzi di pasta brisè, spennellati con latte e cosparsi di carvi e frutti di aneto e cotti in forno a 180°C per 10 minuti.

Inserire nei bicchieri 20ml di succo di melagrana e una decina di chicchi in ogni bicchiere prima di versare lo spumante.



Con queste ricette partecipo al contest de La Cucina Italiana "Redattore d'eccezione":

9 commenti:

  1. Bravissima Elena, che delizie, i cannoli poi sono super! Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  2. Bellissima quest'idea finger food:-) Carinissime da vedere e sicuramente anche da gustare:-) Buona fortuna per il contest e grazie d essere passata, un abbraccio

    RispondiElimina
  3. meravigliosa idea tutte molto appetitose buona giornata

    RispondiElimina
  4. Ma daiiii! troppo carini!!! E già l'aria di Natale comincia a entrare in maniera prorompente nelle nostre case... meglio avvantaggiarsi!! Bacione!

    RispondiElimina
  5. Ciao Elena :) Questi finger food sono meravigliosi, buonissimi e molto raffinati! :) Complimenti, un grandissimo in bocca al lupo per questo bel contest! :) Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  6. Elena cara, neanche a farlo apposta anche Scorribande in cucina vuole festeggiare il suo blogcompleanno con i finger food per le feste, dolci e salati! Perchè non passi a trovarmi con le tue fantastiche creazioni? ti aspetto!

    RispondiElimina
  7. Ciao, io li mangerei anche oggi, 13 novembre 2012 :-D che ne dici? Quella gelatina di birra è geniale, grande Elena, in bocca al lupo per il contest. Bacio (rinviato ;-) )

    RispondiElimina
  8. CAra Elena, ma guarda tanto presto per una Xmas addicted non è, sarò dai miei ai NAtale e sto già pensando al menu delle feste, perchè sarò in cucina con mio papà.

    I due pelosi di casa vanno d'a,ore e d'accordo...e entrambi partiranno con noi :D ..baci, Flavia

    RispondiElimina
  9. fantastici questi finger, idee da rubare subito senza aspettare natale!!
    baci

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!