giovedì 26 aprile 2012

Crostini neri

Questa ricetta mi è stata regalata da un cara amica che vive a Spello, che avevo conosciuto in vacanza, e, dopo averla provata, l'ho trascritta con cura nella mia gigantesca agenda.
E' un patè di fegato in cui i gusti e gli aromi mi sembrano molto equilibrati, unica difficoltà è la salatura, ho sempre paura di utilizzare troppo sale, ma in questo caso si deve assaggiare o per lo meno continuare ad assaggiare fin tanto che non si trova il punto giusto....è essenziale!




Ingredienti
300g di fegato di pollo
1/2 cipolla
2 cucchiai di capperi
2 filetti di acciuga
2 cucchiai di prezzemolo tritato
100ml di vino bianco secco
1/2 limone spremuto
20 noce di burro
sale e pepe
olio evo
scorza di limone per decorare
pane casereccio tostato

Scaldare l'olio in una padella e soffriggere la cipolla affettata finemente, unire il fegato tagliato a pezzetti, sfumare con il vino bianco a fuoco alto, aggiungere i capperi ( se sotto sale lavarli molto bene) e far cuocere circa 20 minuti.
Togliere dal fuoco, inserire il prezzemolo, le acciughe, il burro e il limone spremuto.
Frullare tutto il composto con il minipimer, regolare di sale  e pepe.
Mettere in un contenitore rivestito di pellicola (metodo utile a formarlo) e lasciarlo per almeno 2-3 ore.

Servire con pane tostato e scorza di limone.


Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario culinario d'Italia organizzato da Trattoria MuVarA e ospitato, per le ricette umbre, dal blog La cucina di Cristina



12 commenti:

  1. Buoni i crostini con questa delizia sopra!!!!!!!
    Che bel regalo che ti ha fatto la tua amica cara Elena!!!!Una bellissima ricetta davvero!!!!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Una ricetta dal sapore vero!!autentico della nostra bell'Italia!!!Complimenti e un bacione!A domani!!

    RispondiElimina
  3. Me so magnato er fetegooooo.... e quello che c'è 'ntornooo!!! Così cantava Gigi Proietti in romanesco romanesco... E io così farei mi mangerei tutto il fegato... e quello che c'è intorno!!!
    Complimenti alla tua amica, ti ha dato una bella ricetta! E tu... assaggiando assaggiando... ne hai fatto un'arte!

    RispondiElimina
  4. i crostini così sono buonissimi, baci

    RispondiElimina
  5. Ottimi questi crostini, adoro il patè e questo sembra proprio gustoso ed equilibrato. Grazie per averci girato la ricetta, buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Grazie Elena ! E' una splendida ricetta, con ingredienti nuovi per me che amo moltissimo il patè di fegato .

    RispondiElimina
  7. Complimenti Elena deve essere eccellente questo patè! Complimenti! Non avevo idea che si potesse fare così! Buon fine settimana :-**

    RispondiElimina
  8. oooooooh!!
    ha un aspetto assolutamente godurioso il tuo patè!
    Ho un libro intero di patè ma non li ho mai fatti perché tutte le ricette sono troppo lunghe e complicate.
    Ma questa…questa si può fare!!
    :-)
    baciusss
    brii

    RispondiElimina
  9. Che buoni che devono essere!!!! un bacio

    RispondiElimina
  10. Una bella ricetta! Sai che i patè di fegato non li ho mai fatti ne provati!! TUtti dicono che una volta provati si diventa schiavi.
    Prima o poi ci proverò!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  11. Adoro il patè....non ho mai provato a farmelo a casa ma sicuramente la tua ricetta me la salvo!!!!

    RispondiElimina
  12. Ecco la F di Foligno in tutto il suo splendore! Grazie per aver partecipato e continua a viaggiare con noi :-)

    http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/04/f-come-foligno.html

    Ciau!
    Aiu'

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!