lunedì 19 marzo 2012

Caprese al limoncello e cioccolato bianco

Quando al gioco di Flavia lo scorso mese ha vinto Valeria del blog Murzillo Saporito, ero veramente contenta..... mi sono detta:" finalmente potrò trovare qualche ricettina di dolci napoletani...la mia passione!!!".
Infatti nella pagina specifica ho trovato la mia amata caprese...ma non una normale caprese..no,no, una speciale, con cioccolato bianco e limoncello.
Della ricetta non ho cambiato niente mi sembrava perfetta così, unica variante il numero di uova ne ho usato uno in meno perché erano grandi e la dimensione della tortiera 24 cm (non avevo quella da 22).
E' davvero prelibata, una delizia, è stata sbranata alla velocità della luce...unico neo  è che nel trasportarla sul piatto di portata si sono formate delle crepe, che ho cercato di confondere con zucchero a velo e decorazione...
La prossima volta la preparerò in una teglia in ceramica in modo da portarla  direttamente il tavola, perché data la crosticina stragolosa penso che le crepe siano inevitabili....




Ingredienti
120g di zucchero a velo
200g di mandorle pelate
100ml di olio evo
5 uova (o 4 grandi)
180g di cioccolato bianco
1/2 baccello di vaniglia
1 limone non trattato
4 cucchiai di limoncello
60g di zucchero semolato
50g di fecola
1/2 bustina di lievito per dolci


Tritare le mandorle con lo zucchero a velo per qualche secondo (cercando di mantenerle un poco a pezzetti), unire il cioccolato tritato, i semini di vaniglia, il limone grattugiato, la fecola setacciata con il lievito.

Miscelare tutto e poi aggiungere  l'olio e il limoncello.

Montare molto bene le uova con lo zucchero semolato, fino a triplicarne il volume.

Unire i due composti cercando di non smontare le uova.
Inserire in teglia imburrata (io di diametro24cm) e cuocere in forno caldo a 200°C per 5 minuti e poi dopo aver abbassato a 160°C per altri 40 -45 minuti (con il mio forno) funzione torte lievitate.






Questa cottura, come dice Valeria, crea una crosticina attorno al dolce gustosa e piacevole, mentre l'interno deve rimanere leggermente umida.



L'ho decorata con zucchero a velo e scorza di limone.




Naturalmente con questa ricetta partecipo al gioco Recipe-tionist del blog Cuocicucidici di Flavia:


Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario culinario d'Italia organizzato da Trattoria MuVarA e ospitato, per le ricette campane, dal blog di Lo Galline 2ndlife

13 commenti:

  1. La torta caprese al limoncello mi mancava davvero!!!!
    Poi con il cioccolato bianco!bella idea!
    notte

    RispondiElimina
  2. Ciao Ely, ma quali crepe... ti è venuta benissimo. Doveva essere squisita visto che se la sono mangiata a una velocità impressionante.

    RispondiElimina
  3. Che buona che deve essere!!!!!!!!
    Complimenti Elena!!!!Fa veramente venire voglia di addentarne un pezzone!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Tu mi scrivi così all'ora di colazione che è stata spazzolata tutta::.... mi fido di te...ci credo che è buonissima.

    Mi chiedo solo se mi comunicherai i tempi di cottura nella tortiera di ceramica....temo sempre le cotture dei dolci in questo materiale perchè temo la differenza dei tempi.... . Comunque mi hai messo una curiosità che la provo :D , bacioni e buona giornata, Flavia

    RispondiElimina
  5. Una caprese senza crosticina e relative crepe è solo una torta al cioccolato....ti è venuta benissimo e ti dirò che io preferisco questa versione alla classica, molto più delicata.
    Grazie mille per aver partecipato e lieta che ti sia piaciuta la mia ricetta ;-)
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. Ma che meraviglia...Profumatissima e buonissima!!!

    RispondiElimina
  7. Adoro questa torta, e sono più che ammirata dall'aspetto fantastico della tua realizzazione!! :-)

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia la caprese in bianco. Ho il libro di De Riso da una vita e continuo a fare cibi salati...
    Complimenti, ti è venuta benissimo! :-)
    Baci

    RispondiElimina
  9. Non ho mai visto la versione bianca della caprese, davvero squisita! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Le crepe non sono assolutamente un problema, io la divorerei subito.... A parte gli scherzi credo siano proprio inevitabili. Mi segno subito la ricetta, è imperdibile!

    RispondiElimina
  11. @Angelica: è buonissima!!!
    @Ilaria: le crepe c'erano eccome, non ho usato tanta attenzione...
    @Elifla: hai ragione, inoltre dai commenti pare sia d'obbligo avere le crepe..quindi continuerò così!!
    @Valeria: se me lo dici tu allora ci credo!;)anch'io la preferisco è proprio buonissima!
    @Memole: grazie cara;)
    @Assunta: addirittura, ma grazie!
    @Giovanni: che aspetti? inizia a provare...le sue ricette sono da sballo!
    @Tinny: Devi provarci..qui mi sa che di glutine non ce ne sia...
    @Babi: penso anch'io..non c'è farina ....però se si sta attenti ...potrebbe venire meglio sono stata una pollastra disattenta... poteva risultare più gradevole alla vista, a parte quello è buonissima!

    Baci a tutti e grazie!!!!

    RispondiElimina
  12. wo io l'ho sempre mangiata nella sua versione più tradizionale, m aquesta variante è davvero goduriosa :)

    RispondiElimina
  13. Eccola la N come Nessuno è più bravo di Noi :-) http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/07/n-come-napoli.html!!!

    Grazie per aver partecipato e ora tutti a Otranto!
    Ciauuu
    Aiu'

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!