martedì 15 novembre 2011

Tatin ai pomodorini e pesto

La ricetta Tatin al Roquefort pubblicata qualche giorno fa, era di Menù Turistico e l'ho preparata nell'ambito della partecipazione del gioco di Flavia.
Tra i commenti della stessa, la mitica Ale mi consiglia di provarla con i pomodorini e il pesto alla genovese.
Detto...fatto!
Sono rimasta davvero molto soddisfatta del risultato, il gusto è molto delicato e piacciono molto anche ai bambini.
Grazie Alessandra!




Ingredienti per 12 tatin
6 pomodorini ciliegia
100g di pesto
250ml di panna
1 uovo
pasta sfoglia
sale


Posizionare mezzo pomodorino e un cucchiaino di pesto sul fondo di uno stampo da muffin.

Sbattere con una forchetta l'uovo, la panna e due pizzichi di sale in una ciotola.

Inserire con 1 cucchiaio l'uovo e la panna negli stampini.


Coprire con un dischetto di pasta sfoglia tagliato di misura con un coppapasta.

Informare a 180°C per 15 minuti, fare raffreddare un poco prima di toglierle dagli stampi.

Servire tiepidi!




Con queste tatin partecipo al contest del blog di Valentina "My taste for food" per la sezione Europa...



Sapete che la leggenda racconta che la tarte tatin (la tipica torta di mele rovesciata francese) fu inventata per caso dalle due sorelle Tatin, albergatrici francesi?
Una faceva la cuoca, l'altra su occupava dell'accoglienza clienti.
Un giorno rimasero senza torta e nella fretta la cuoca infornò solo le mele senza mettere la pasta sottostante, quando si accorse dell'errore la sorella le consigliò di aggiungerla sopra...
Piacque talmente che da allora iniziarono a prepararla sempre e solo in questo modo... Oggigiorno è uno dei dolci più amati in Francia.


Con questo piatto partecipo all'iniziativa Abbecedario culinario della Comunità Europea che per le ricette francesi è ospitato qui, in questo blog!

12 commenti:

  1. sono veramente deliziosi sia come antipasto sia come pasto veloce magari accompagnati con una bella insalatona. un bacione

    RispondiElimina
  2. Elena, sono bellissimi! Domani compro tutto e per cena li preparo, mi stuzzicano proprio. Grazie, buona notte, Babi

    RispondiElimina
  3. Bravissima Elena davvero carinissimi e immagino anche molto buoni, un idea anche per degli antipastini a Natale!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  4. anche ai miei bimbi piacerebbe parecchio , io non disdegnerei neanche ,trovo che sia semplicemente buonissimo l'abbinamento pomodoro e pesto

    RispondiElimina
  5. Miniporzionati, che storia!!!!! e che buoni devono essere provo anche io! baci

    RispondiElimina
  6. Che bontà! Molto originale, brava Elena!

    RispondiElimina
  7. @Stefy: è un'idea, pre-insalata...ottimo!
    @Babi: grazie ;)
    @Rossella: giusto...anche come antipasto da Vigilia, sono di magro!
    @Housewife: si, sono abbinamenti amati dai bambini...
    @Ely: è vero le monoporzioni sono sempre più carine, hanno un ke di elegante
    @Mee: grazie Mee!

    baci

    RispondiElimina
  8. deliziosi e stai diventando bravissima con le moniporzioni che a me piaciono molto, fanno sempre colpo.

    RispondiElimina
  9. e questi sono anche venuti perfetti! Per Natale, regalati uno stampo in silicone: vedrai che sballo
    Senti, ma se ci studiassimo un po' di altri ripieni? Magari giusto in occasione delle feste, robe un po' sciccosette, da porca figura?
    cosa ne dici?
    un bacione e buona domenica
    ale

    RispondiElimina
  10. @Ancutza: grazie!!! :))
    @Ale: è vero dai proviamoci...
    vediamo come farcirle in formato "natalizio"....ci stò! baci

    RispondiElimina
  11. Grazie Elena, sei stata bravissima!
    un abbraccio e a presto, Valentina
    grazie!

    RispondiElimina
  12. @Valentina: ci tenevo a partecipare! un bacio

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!